Osservatorio - Associazione Astronomica Quasar

Vai ai contenuti

Menu principale:

Osservatorio


Osservatorio Quasar - Galceti (Prato)

In una cupola apribile ed orientabile appositamente realizzata nel parco del Centro, è alloggiato uno strumento rifrattore di 180 mm di apertura e 1600 mm di focale, particolarmente adatto all'osservazione degli oggetti del Sistema Solare.
Dall'inizio del 2014 è stato collocato in postazione un telescopio Ritchey-Chretién con specchio di 250 mm e focale di 2000 mm (rapporto F8), insuperabile per l'osservazione degli oggetti di cielo profondo.
L'utilizzo di un raggio laser di grande potenza, facilita il puntamento iniziale, rendendolo molto veloce e di grande effetto visivo.
Sulla stessa montatura, particolarmente robusta, sono presenti due telescopi solari. Uno tradizionale con filtro grigio per l'osservazione delle macchie. Un altro (Coronado) con filtro H-Alfa per lo studio delle protuberanze e granulazione.
Nelle serate in cui viene effettuata attività di acquisizione immagini con camera CCD, vengono utilizzati due telescopi di corta focale (semi apocromatici): uno per le riprese e l'altro per l'autoguida.
La montatura autocostruita, capace di sostenere strumenti molto pesanti, è completamente computerizzata e collegata ad un pc. La connessione al software Starrynight permette un corretto orientamento e la ricerca automatica degli oggetti celesti.
Oltre all'utilizzo per l'attività di ricerca, vengono organizzate periodicamente osservazioni pubbliche di corpi celesti, o in occasione di eventi particolari.

Osservatorio di Contignano (Siena)

Adiacente all'abitazione di un componente dell'Associazione Quasar, si trova un'apposita postazione per l'astrofotografia e l'osservazione. Contignano è un borgo medievale del '300 posto su una collina a 515 metri di altezza nella splendida Valdorcia, dichiarata nel 2005 patrimonio universale dell'Unesco. Alle pendici del monte Amiata, in una zona particolarmente buia e con inquinamento luminoso ridotto al minimo, è ancora possibile usufruire di un cielo scuro e bassa umidità dovuta all'ambiente piuttosto arido (crete senesi).    


 
                                                                                   

Torna ai contenuti | Torna al menu